Conti di deposito vincolati e liberi

conto liberoI conti di deposito si dividono in due grandi categorie:

  1. liberi
  2. vincolati.

I conti deposito liberi non prevedono alcun termine. Si possono quindi ritirare i soldi depositati in qualsiasi momento senza alcuna penalità o problema.

conto vincolatoI conti deposito vincolati invece prevedono l’impegno a mantenere i soldi depositati per un certo periodo di tempo, solitamente tra 1 e 12 mesi.

Il vantaggio di vincolare i soldi deriva dalla possibilità di ottenere un rendimento (tasso di interesse) migliore.

Lo svantaggio dei conti vincolati è che qualora si necessiti di tornare in possesso dei soldi prima del vincolo, l’operazione sarà più problematica.

Alcuni di questi strumenti di risparmio non consentono di riottenere prima i propri soldi. Quello più problematico è sicuramente Rendimax. In genere però è possibile rientrare in possesso dei propri risparmi prima della scadenza del vincolo ma perdendo parte o tutti gli interessi maturati come nel caso di Arancio e Che Banca.

Per questo quando decidi di vincolare i soldi  pensa bene se non avrai bisogno di quei soldi prima della scadenza.

Può essere utile dividere i risparmi su più vincoli: per esempio se hai 10.000 euro non vincolarli tutti in una volta. Crea due vincoli da 5.000 euro, così in caso di bisogno potrai svincolare solo una parte dei soldi. Vedi anche le strategie per svincolare in anticipo.

Speak Your Mind

*