Il conto corrente di appoggio o predefinito

Per aprire un conto deposito online serve un conto corrente di appoggio, detto anche predefinito. Per la legge antiriciclaggio le banche sono tenute a riconoscere personalmente il cliente che apre un conto (con riconoscimento si intende verificare le generalità della persona confrontando il documento di identità). Ma essendo in questo caso la procedura di apertura totalmente online diventa impossibile farlo fisicamente.

Per questo le banche online richiedono un bonifico da un conto corrente con intestatario uguale (o uguali nel caso di cointestazioni) al deposito. In pratica viene effettuato un riconoscimento indiretto: siccome sei stato riconosciuto dalla prima banca dove hai aperto il conto corrente, indirettamente facendo un bonifico da quel conto effettui il riconoscimento anche per la seconda banca.

Il primo conto di appoggio serve per il riconoscimento. In seguito possono essere aggiunti altri conti correnti predefiniti. Non occorre che i conti predefiniti abbiano la medesima intestazione del deposito ma devono essere intestati tutti coloro che figurano come intestatari del deposito.

Per esempio il deposito è intestato ad A, possono essere associati conti intestati ad A o a A + B. Ma non un conto intestato a C o B+C. Questa è una regola molto importante. I bonifici in uscita dal deposito infatti possono essere indirizzati a favore dei soli conti di appoggio. In questo modo quindi sarà impossibile per un malintenzionato che entra in possesso dei codici di accesso trasferire i soldi su un suo conto.

Il problema di questa procedura è il fatto che occorre avere un conto corrente, sono quindi esclusi coloro che non ne hanno uno (specie i giovani). Inoltre spesso non viene considerato valido il riconoscimento effettuato tramite un conto corrente online.

Speak Your Mind

*