Differenza fra conto deposito e conto corrente

Conto deposito o conto correnteMolti oggi fanno ancora confusione fra un conto di deposito e un conto corrente. I due prodotti pur avendo alcune caratteristiche in comune sono molto diversi, soprattutto nello scopo.

Il conto deposito è un semplice strumento di risparmio. E’ un po’ come un salvadanaio che offre un buon rendimento. Ci metti i tuoi risparmi e quando ne hai bisogno prelevi.

Non vi sono altri servizi o operazioni possibili con i conti di deposito.

Il conto corrente invece è uno strumento molto più complesso. Con il conto corrente non solo versi e prelevi denaro, ma puoi effettuare diversi tipi di operazioni:

  • accrediti dello stipendio/pensione
  • addebiti delle bollette
  • pagare e incassare assegni
  • ricevere ed inviare bonifici
  • prelevare tramite gli Atm con il bancomat.

Associato al conto corrente poi puoi avere altri prodotti come il bancomat, la carta di credito, il libretto degli assegni, un deposito titoli etc. Tutti questi prodotti non possono essere abbinati ad un conto deposito (anche se ci sono i primi tentativi di associare una carta stile bancomat per i prelievi come nel caso di Rendimax)

I rendimenti dei conti correnti d’altro canto sono solitamente molto meno generosi, spesso anche prossimi allo zero.

Riepilogando quindi:

  • un conto di deposito è uno strumento di risparmio semplice e sicuro che offre alti tassi di interesse;
  • un conto corrente è uno strumento di servizio, permette di effettuare numerose operazioni ed accedere ad altri servizi e prodotti bancari. Non è uno strumento di risparmio e offre in genere scarsi rendimenti.

Spesso le banche online dispongono sia di un conto corrente che di un conto deposito, è il caso di Fineco, IWBank o ING.

Speak Your Mind

*