Rendimax di Banca Ifis – caratteristiche, costi e interessi

Rendimax è il conto deposito di Banca Ifis nato nel luglio 2008. Da allora si è contraddistinto per essere sempre tra i conti migliori della categoria per rendimento.

 

Caratteristiche di Rendimax

Costi

Come quasi tutti i conti deposito anche Rendimax non ha costi. Il bollo viene pagato da Banca Ifis.

Sicurezza

Banca Ifis aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) per cui le cifre versate sono garantite dal sistema bancario fino a 100.000 euro per ogni intestatario. Banca Ifis è meno nota di altre banche perché è prevalentemente attiva nel finanziamento alle piccole imprese italiane tramite operazioni di factoring. Sebbene al momento i suoi indici di bilancio sono solidi, è anche vero che la sua attività è fortemente condizionata dalla congiuntura economica, che come si sa non è per nulla favorevole. In questo periodo quindi è consigliabile non investire tutto su questo conto di deposito.

Per accedere a Rendimax si utilizza un codice utente e una password. Dal punto di vista informatico il deposito è sicuro in quanto i soldi possono essere bonificati solo verso un conto corrente predefinito che deve avere il medesimo intestatario del deposito.

Vincoli

Oltre al deposito libero Rendimax permette di vincolare il capitale a diverse scadenze.

Il conto si caratterizza per:

  • diverse possibilità di vincolo con scadenza fino a 2 anni, per la precisione si può scegliere fra: 30,60,90, 180, 270, 365, 540, 730 giorni;
  • la possibilità di ricevere interessi anticipati o posticipati. Questa seconda opzione offre rendimenti lordi più alti, inoltre in questo periodo (e fino a fine 2011) è consigliabile in quanto subisce una minore tassazione (20% contro il 27% per gli interessi anticipati)
Occorre sottolineare però come Rendimax non consenta di svincolare anticipatamente. Se ci si è impegnati per due anni quindi non si potrà riottenere prima il capitale. Banca Ifis sta già lavorando per una soluzione che consenta di disinvestire prima della scadenza. Per ora è consigliabile: aprire due vincoli diversi su Rendimax in modo che in caso di necessità si possa svincolare un solo deposito. Oppure differenziare aprendo un vincolo con Rendimax e uno con un altro deposito svincolabile.
Ricordo che si può vincolare un importo minimo di 2.000 euro.

Servizi accessori

Il conto deposito di Banca Ifis offre anche una carta di pagamento Bancomat, Carta Rendimax,  tramite cui è possibile effettuare acquisti nei negozi o prelevare denaro agli sportelli ATM. I pagamenti nei negozi sono gratuiti, i prelievi sono gratis nel limite di 5 operazioni al mese. Ovviamente l’operatività è collegata alla presenza di fondi sul deposito libero. E’ un servizio esclusivo di Ifis, nessun’altra banca offre carte per operare sul deposito.

Tassi di interesse

Rendimax offre tra i migliori tassi di interesse del settore.

Deposito Libero

Sul deposito libero il conto deposito di Banca Ifis offre un rendimento base pari al:

  • 2,5% lordo, 1,83% netto (da notare che dal 2012 il tasso netto, per via della minore tassazione, sarà il 2%). Gli interessi sono pagati trimestralmente, un elemento favorevole che aumenta leggermente il rendimento rispetto al pagamento annuale.

Deposito Vincolato

Come abbiamo visto Rendimax si caratterizza per avere diverse scadenze sul vincolo e per offrire due tipologie di pagamento degli interessi: anticipato o posticipato. Come già indicato, e come potrai vedere dai tassi offerti, la seconda opzione è preferibile.

Tassi di interesse anticipati:

Tassi interesse Rendimax

Tassi di interesse posticipati:

Rendimenti Banca Ifis

Da notare come questi ultimi oltre ad essere più alti pagano già la nuova aliquota di imposta: 20%. In caso di interesse anticipato invece si pagherà la tassa del 27% fino a fine anno. Per i vincoli fatti dal 1* gennaio 2012 anche questi saranno soggetti al 20%.

I dati sono al 15 novembre 2011. Pur cercando di tenerli aggiornati ti consiglio di verificarne la correttezza sul sito di Rendimax.

 

Giudizio su Rendimax

La valutazione di questo conto deposito non può essere che ottima da l punto di vista dei rendimenti, sempre tra i migliori della categoria. La carta Bancomat è un servizio in più ma molto gradito in quanto si può spostare anche la liquidità che usiamo per le spese ordinarie dal conto corrente (con solitamente tasso di interesse pari a zero) al deposito libero che offre un interesse superiore.

Uno svantaggio è l’impossibilità di svincolare in anticipo. Come detto, se non sei sicuro di poter fare a meno di tutto il capitale fino a scadenza, apri due vincoli con Rendimax oppure differenzia fra Banca Ifis e un’altra banca.

Altro limite di questo conto è la sicurezza, essendo Banca Ifis una banca solida al momento ma la cui attività può risentire fortemente della crisi economica in atto.

Speak Your Mind

*