Tassi in calo sui conti deposito – meglio investire

Conto Deposito YouBankingNelle ultime settimane diverse banche hanno ridotto i tassi di interesse sui conti di deposito. Il calo era prevedibile, i tassi beneficiavano infatti ancora della crisi dei mercati finanziari di novembre. Mentre i rendimenti su obbligazioni e titoli di stato sono scesi nei primi mesi del 2012, i tassi dei conti di deposito online sono invece rimasti a lungo stabili.

Chi ha ridotto i rendimenti sul conto deposito

Anzitutto ING, ha ridotto il tasso su Conto Arancio dal 4,2 al 3,5%. A ruota anche Che Banca è scesa dal 4 al 3,5%.

Netto invece il ribasso di Cash Park di Fineco che ora a 12 mesi offre il 2,25% lordo (1,75% nella versione svincolabile). Si può arrivare fino al 3% allungando le scadenze a 24 mesi.

InMediolanum ha scelto una nuova versione promozionale. Mentre prima offriva un rendimento del 4,25% a 12 mesi, ora offre un tasso standard del 4%.Si può però beneficiare di aumenti di rendimento presentando altre persone: 0,20% per ogni presentato, fino ad un massimo di 3. Si può quindi ottenere un tasso fra il 4 e il 4,6%.

Non ha invece modificato i tassi Rendimax che rimane al 4,4% anticipato. Questo conto deposito è offerto da Banca Ifis, banca attiva nel factoring alle imprese. E’ quindi una banca più piccola e rischiosa delle altre, per cui chi preferisce la tranquillità assoluta è meglio che si rivolga altrove.

In questo momento una buona alternativa è You Banking del Gruppo Popolare (quarto gruppo bancario italiano) che sta ancora mantenendo il 4,25% a 12 mesi. Considerando la tendenza al calo dei tassi consiglio di scegliere la scadenza a 18 mesi con rendimento pari al 4,3% lordo. Ricordo che You Banking si apre compilando il modulo di richiesta online ma si può poi terminare la conclusione del contratto in una filiale. E’ quindi anche ideale per chi vuole appoggiarsi ad una filiale per operare e non desidera fare tutto online.

Come detto però, essendo i tassi in calo, conviene aprire subito.

Speak Your Mind

*